Skip to content

Free University of Bozen - Bolzano

Dottorati di ricerca

Come candidarsi per un PhD

Titoli di ammissione richiesti

Per accedere ad un corso di dottorato offerto da unibz, devi partecipare ad un concorso pubblico.

Possono presentare domanda di partecipazione al concorso per l’ammissione ai dottorati di ricerca senza limiti di sesso, di età e di cittadinanza:

  • coloro che sono in possesso di laurea specialistica (DM n. 509/1999), laurea magistrale (DM n. 270/2004), laurea del previgente ordinamento o di analogo titolo accademico conseguito all’estero;
  • coloro che conseguiranno uno dei titoli sopra menzionati entro e non oltre il 31 ottobre dello stesso anno. In tal caso i candidati saranno ammessi “con riserva” alla selezione e saranno tenuti a presentare il titolo di studio entro la scadenza prevista per l’immatricolazione, a pena di decadenza.

Dichiarazione di valore

Se sei in possesso di titolo accademico estero devi certificare di avere accesso all’università (e in particolare ad un corso analogo) nel paese in cui hai conseguito il titolo di studio.

Devi quindi:

  • richiedere, presso l’autorità consolare italiana competente estera, la dichiarazione di valore del titolo di studio (la richiesta va fatta il prima possibile tenuto conto dei lunghi tempi di elaborazione da parte delle autorità consolari)
  • caricare la dichiarazione di valore nel portale di preiscrizione, al più tardi all’atto dell’immatricolazione.

Procedura da seguire

È possibile presentare domanda di ammissione alla selezione a partire dal giorno della pubblicazione del bando.
Per fare domanda devi:

  1. registrarti nel portale di preiscrizione
  2. compilare online la candidatura nel medesimo portale e caricare in formato elettronico tutti i documenti indicati nel bando.

Attenzione: la compilazione della domanda online è la sola modalità per la partecipazione al concorso. Non saranno ritenute valide domande incomplete o prive dei titoli obbligatori richiesti dal bando e non saranno ritenute valide candidature e/o documenti pervenuti via e-mail.

Tasse e borse di studio

La tassa per i corsi di dottorato di ricerca per l’anno accademico 2019/20 ammonta a 163,50 €. Inoltre, è previsto il pagamento di un contributo di iscrizione alla prova di 30,00 € per ciascuna domanda.

I corsi di dottorato di ricerca prevedono posti di studio con borsa e posti di studio senza borsa. L’importo annuo della borsa di studio ammonta a 17.000,00 € al lordo degli oneri a carico del dottorando. Questa significa una mensilità di circa 1.250 € netto.

Leggi quanto si spende e quanto costa la vita nelle città sedi del nostro ateneo.

L’arrivo in Italia

Permesso di soggiorno

Se sei stato ammesso in graduatoria nel corso di dottorato scelto, la rappresentanza italiana ti rilascerà il visto d’ingresso per motivi di studio/università.
Per legge, dovrai richiedere il permesso di soggiorno entro 8 giorni lavorativi dall'ingresso in Italia. All'arrivo presentati subito all’Ufficio didattico di unibz, che ti darà tutte le informazioni necessarie.

Come ottenere il permesso di soggiorno

Codice fiscale italiano

Dovrai richiedere l’emissione del codice fiscale italiano, unico strumento d’identificazione del cittadino nei rapporti con le amministrazioni pubbliche.
Per ottenerlo devi presentarti all’ufficio dell’Agenzia delle Entrate munito di passaporto e della ricevuta di presentazione della richiesta del permesso di soggiorno,

Assistenza sanitaria

Per ottenere la copertura sanitaria e avere un medico per la durata degli studi, devi presentarti all’Azienda Sanitaria Locale (ASL) per effettuare l’iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale (SSN) con i seguenti documenti:

  • certificato d'iscrizione,
  • passaporto,
  • codice fiscale,
  • permesso di soggiorno o ricevuta della richiesta di rilascio del permesso di soggiorno,

inoltre, se sei beneficiario di una borsa studio:

  • lettera di conferma della borsa di studio.

L’ammontare del contributo è pari a:

  • 149,77 EUR per studenti senza familiari a carico e privi di redditi diversi da borsa di studio o sussidi erogati da enti pubblici italiani (ad es. governo italiano o altro);
  • oppure 387,34 EUR per studenti con familiari a carico;
  • oppure, se hai un reddito diverso da quello derivante da borse di studio (accumulato in Italia o all’estero), il 7,5% del reddito (importo minimo: 387,34 EUR). Tali importi hanno validità per l’anno solare (dal 1° gennaio al 31 dicembre), non sono frazionabili e non hanno decorrenza retroattiva.

La validità non può mai comunque superare la scadenza del permesso di soggiorno.

Feedback / richiesta info